logo-chimicare descrizione-chimicare
Loading...

Gli occhiali da sole nella Venezia del Settecento

Occhiali-da-sole-storia_tipo-Goldoni-famiglia-Mocenigo

È tutto pronto a Venezia per la mostra “Occhiali da Doge. Gli occhiali da sole nella Venezia del Settecento” che verrà inaugurata domani presso la Biblioteca Nazionale Marciana.  L’evento a cura di Roberto Vascellari, vuole essere un tentativo di divulgare la storia della nascita e dell’evoluzione dell’occhiale, in special modo a Venezia dove le vetrerie di Murano hanno prodotto le prime lenti per ripararsi gli occhi dal sole. Un argomento quanto mai attuale visto il sole che sta risplendendo un po’ ovunque in Italia, ma che sarà ancor più interessante per una piccola curiosità che riguarda proprio i manufatti di Murano che venivano usate soprattutto dai nobili durante i trasferimenti in gondola. Continua a leggere


Guido Sacerdoti: ‘La pittura come vita’ in mostra a Napoli

Guido Sacerdoti, Ritratto di Marcella

Guido Sacerdoti, Ritratto di Marcella

30 dipinti per raccontare il percorso artistico di un uomo che ha saputo coniugare la passione per la scienza con quella per l’arte facendo della cultura del “bello” una filosofia di vita da coltivare e disseminare per le generazioni a venire prima ancora che per se stesso. Quest’uomo è Guido Sacerdoti e i 30 lavori prodotti tra la fine degli anni ’50 e il 2013 sono quelli della mostra “La pittura come vita” che la Fondazione Valenzi ha voluto per celebrare il talento di una delle figure più care alla Napoli intellettuale, venuta a mancare alla fine del luglio scorso per un male incurabile.

Continua a leggere


L’arte interpreta l’autismo: una mostra a Torino per la Giornata Mondiale

Arte-interpreta-autismo_Mostra-TorinoIl 2 aprile si celebrerà la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo 2014. Tra le tante iniziative messe in campo su tutto il territorio italiano, siamo lieti di segnalare la mostra “L’arte interpreta l’autismo” inaugurata questa mattina presso la Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino alla presenza del Dott. Andrea De Pasquale, Direttore della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, della Continua a leggere


Arte in movimento: chiude a Milano la mostra di Wolfgang Alexander Kossuth

fauno  estate

Kossuth: fauno estate

A più di tre anni dalla sua scomparsa la galleria Pisacane Arte, fondata nel 2012 a Milano da Roberto Ungaro, dopo aver reso omaggio all’arte di Wolfgang Alexander Kossuth con la mostra dal titolo “Arte in movimento” esposta presso la galleria situata in via Pisacane 36, chiude l’esposizione, in un prestigioso luogo storico-milanese: l’Hostaria Borromei.

Dal 22 maggio al 5 giugno le opere di Kossuth, realizzate tra il 1991 e il 2008, verranno trasferite presso il ristorante, Hostaria Borromei, in via Borromei 4, nel centro di quella Milano che fu patria d’adozione dell’artista tedesco.

Continua a leggere


Neuroscienze al Museo: davanti a un ritratto il cervello si emoziona di più

Vermeer_ragazza-con-turbante

Ritratto o paesaggio? Per il cervello c’è differenza. Uno studio condotto dal dipartimento di Fisiologia e Farmacologia della Sapienza in collaborazione con l’Irccs Fondazione Santa Lucia e spin-off universitaria BrainSigns srl, ha permesso di scoprire che l’attività cerebrale dei visitatori di una galleria d’arte si differenzia a seconda del soggetto del dipinto. In particolare è stato rilevato che all’osservazione dei ritratti corrisponde una più ampia attività cerebrale nelle regioni prefrontali rispetto a quella dei paesaggi.

Vermeer: l’emozione nei ritratti

Le rilevazioni sono state condotte alle Scuderie del Quirinale nel mese di gennaio, durante la mostra su Vermeer e i suoi contemporanei, grazie alla collaborazione di Daniela Picconi della direzione del Museo capitolino (nella foto in alto uno dei ritratti più famosi di Vermeer). E questi primi risultati ottenuti sono stati inviati al Congresso mondiale di bioingegneria (Ieee-Embs) che si terrà ad Osaka nel mese di luglio. È la prima volta, infatti, che le attività cerebrale degli osservatori viene analizzata durante la visita ad una mostra vera, con dipinti autentici e, quindi, in un contesto reale anziché la solita simulazione in laboratorio con riproduzioni su schermo delle opere. L’unica differenza con una vera fruizione artistica in un… Continua a leggere


logo-divulgazione
logo-carnevale