logo-chimicare descrizione-chimicare
Loading...

Carnevale della chimica #28: si parla di chimica dei gas

carnevale_della_chimica

E’ arrivato il momento che tutti i blogger aspettano ogni 23 del mese. Non è lo stipendio, ma qualcosa di ugualmente gratificante: è il giorno di uscita del post comprensivo di tutti i contributi arrivati per il Carnevale della chimica del mese in corso.Oggi è il giorno della chimica dei gas, il tema che ho scelto per l’edizione numero 28. Senza ulteriori indugi apriamo le danze. Continua a leggere


Idrati di metano: ghiaccio che brucia e triangolo delle Bermuda, è la chimica che spiega i “misteri”

idrati-di-metano-ghiaccio-brucia

Sembra proprio che anche Rai scienze voglia partecipare al nostro Carnevale della chimica. Qualche giorno fa, ha pubblicato infatti sul suo canale Youtube un video tratto dalla puntata di Geo&Geo del 29 aprile 2013 in cui si parla dei gas idrati. E l’edizione numero 28 del Carnevale della chimica che sarà ospitata da questo blog è dedicata appunto alla Chimica dei gas. Vediamo quindi che cosa ci hanno raccontato a Geo scienza di questi gas con potenzialità straordinarie e qualche piccolo retroscena curioso.

Continua a leggere


Carnevale della chimica #28: il tema per il mese di maggio 2013

carnevale_della_chimica

Eccoci di nuovo qui a parlare di Carnevale della chimica. L’edizione numero 27 si è appena conclusa, ma catalizzatori e catalisi che costituivano il nucleo centrale del tema del carnevale ospitato dal Marco Capponi’s blog hanno impresso velocità e brio alle nostre dita. E quindi non stacchiamole neanche dalle tastiere: raccogliamo il testimone e ripartiamo subito di slancio con l’edizione di maggio. Continua a leggere


Libri di chimica tra divulgazione e letteratura

Eccoci di nuovo qua a parlare degli infiniti e, a volte, strani rapporti tra l’arte e la salute. Nell’ultimo post di saluti sul nostro vecchio spazio vi avevo anticipato che sarebbe stato uno stop solo momentaneo, facendovi il paragone col tempo necessario a un trasloco in una nuova casa, ancora da sistemare e rendere accogliente. Adesso che finalmente posso dire di essere riuscita a mantenere la promessa, non resta che iniziare. Già, ma da dove?! Rompere il ghiaccio non è facile. Ma se mi permettete di continuare sulla metafora del trasloco potremmo riprendere il nostro discorso dai nostri amati libri.

La cosa bella del trasloco è che permette di fare un po’ di pulizia intorno a sé, eliminando cose che stavano salde al loro posto per abitudine o per pigrizia ma che non servono più, per far spazio a cose nuove che invece potrebbero essere più utili. Lo si vede soprattutto coi libri. Quando si cambia casa si è anche un po’ costretti a fare un inventario di quelli da tenere e di quelli che invece dobbiamo regalare. Per me è sempre la cosa più difficile. Non prendo mai libri “a caso”, perciò quelli che ho mi devono seguire.… Continua a leggere


logo-divulgazione
logo-carnevale