logo-chimicare descrizione-chimicare
Loading...

Arte e gravidanza al Maxxi: via al nuovo progetto dall’idea di un collezionista ginecologo

Klimt-gravidanzaUna serie di incontri divulgativi per parlare alle donne incinte (ma non solo) del rapporto tra arte e dolce attesa. È l’idea rivoluzionaria del collezionista e ginecologo Antonio Martino che prenderà vita al Museo Maxxi di Roma dopo l’estate. Come è nata l’dea e come si è arrivati alla sua realizzazione per l’ente capitolino lo ha raccontato lui stesso nei giorni scorsi all’inviato di Artribune Massimo Tonelli.

Continua a leggere


Guido Sacerdoti: ‘La pittura come vita’ in mostra a Napoli

Guido Sacerdoti, Ritratto di Marcella

Guido Sacerdoti, Ritratto di Marcella

30 dipinti per raccontare il percorso artistico di un uomo che ha saputo coniugare la passione per la scienza con quella per l’arte facendo della cultura del “bello” una filosofia di vita da coltivare e disseminare per le generazioni a venire prima ancora che per se stesso. Quest’uomo è Guido Sacerdoti e i 30 lavori prodotti tra la fine degli anni ’50 e il 2013 sono quelli della mostra “La pittura come vita” che la Fondazione Valenzi ha voluto per celebrare il talento di una delle figure più care alla Napoli intellettuale, venuta a mancare alla fine del luglio scorso per un male incurabile.

Continua a leggere


Il linfoma di Hodgkin a Teatro: Chiara Stoppa è “Il ritratto della salute”

linfoma-Hodgkin-a-teatroUn’ora sulla scena per provare a sintetizzare i lunghi mesi trascorsi sospesa tra la vita e la morte. È questa l’ultima impresa di Chiara Stoppa dal 10 al 13 Aprile al Tetro Delfino di via Dalmazia 11 a Milano, con lo spettacolo “Il ritratto della salute”, un monologo autobiografico, che racconta di come a 26 anni, quando si dovrebbe essere il ritratto della salute, Chiara si sia ritrovata all’improvviso a dover affrontare la diagnosi terribile di linfoma di Hodgkin, con una prognosi tutt’altro che favorevole. Continua a leggere


Arteterapia per gorilla e scimpanzé: italiana in Uganda per curare i traumi degli animali con pennelli e colori

Arteterapia-tra-i-gorilla«La pittura aiuta i primati a recuperare un rapporto con gli altri simili della propria specie, tornando così a una nuova vita in libertà, proprio come accade anche negli umani». Ne è convinta per averlo osservato personalmente Mariangela Ferrero, psicoterapeuta che per buona parte dell’anno cura il disagio umano a Pinerolo, vicino a Torino, ma appena può corre in Uganda, nel Centro di recupero «Ngamba Island Chimpanzee Sanctuary» per curare gorilla e scimpanzé traumatizzati (foto). Continua a leggere


logo-divulgazione
logo-carnevale