logo-chimicare descrizione-chimicare
Loading...

Arte Medicina Creatività: il primo Festival per l’umanizzazione della cura al Salone del libro di Torino

Festival-arte-medicina-creatività-2013-Umberto-Sardi

Il tema della  salute si trova oggi in una fase di evoluzione, di cambiamento ed in particolar modo di riscoperta delle sue origini. Dopo secoli di corsa affannosa verso una iper-specializzazione della professione sostenuta e spinta da un uso sempre più massiccio della tecnologia che, soprattutto negli ultimi decenni ha fatto fare enormi passi avanti alla disciplina, nel mondo occidentale si fa ora più forte la necessità di riprendere la via della sua antica missione: prendersi cura dell’individuo nella sua interezza.

MEDICINA COME ARTE. I grandi risultati ottenuti rischiano infatti di arenarsi contro la stessa parcellizzazione dell’individuo in unità funzionali sempre più infinitesimali che sapere scientifico e tecnologico hanno contribuito a creare. Per poter progredire ancora, si sente quindi la necessità rivalutare la medicina quale “Arte Medica” riportandola a un livello di umanizzazione che permetterebbe di ricompattare se stessa e l’oggetto del suo interesse: l’uomo.

Il mezzo per raggiungere questo obiettivo lo si intravede nelle arti, nella creatività, nella filosofia e nella spiritualità che sempre più spesso si affiancano ai medici e alla medicina per portare avanti unitamente questo compito volto a stimolare l’autoguarigione, a  ripristinare l’equilibrio psicofisico nonché ad ottenere il recupero di un miglioramento della qualità di vita dell’individuo e di conseguenza della collettività, perché la guarigione della singola persona porta automaticamente a sanare la società di cui l’individuo è parte.

Questo percorso giunge al suo traguardo di progresso e di benessere attraverso il  sostegno di arte, creatività e scienza della vita al fine di stimolare e riattivare, nella parte più profonda della persona malata, una riscoperta della propria autostima, del potenziale interiore, delle risorse naturali già presenti nell’organismo e nell’energia stessa dell’individuo che si trova alla ricerca del proprio benessere perduto.

L’Arte deve ristabilire e mantenere la sua “ragione” di essere; oggi la sta ritrovando così come sta recuperando il suo ruolo primario, sostanziale e vitale nelle epoche del passato, che è quello di facilitare la crescita interiore delle coscienze umane. Arteterapia, quindi,  un bene da attivare per aiutarci nel nostro risveglio.

Tutto ciò è possibile grazie al nuovo impegno di medici ed artisti al servizio dell’esistenza i quali lavorano per offrire alla nuova medicina un significato che si fondi non più esclusivamente su basi scientifiche ma su un nuovo indirizzo che riconsegni alla guarigione un significato diverso, totale e più profondo.

IL FESTIVAL. Arte, spiritualità, scienze umane, creatività, olistica sono le componenti indispensabili per una nuova efficace medicina e per ritrovare un migliore rapporto con se stessi. Ed è proprio per ribadire questo concetto che a Torino ha preso vita il primo Festival di “Arte Medicina Creatività”. Un’intera giornata negli storici spazi dell’OSPEDALE  SAN GIOVANNI ANTICA SEDE in Via San Massimo 24 (Torino) per affrontare questo tema importante tra presentazioni libri, interventi teatrali e musicali, esposizioni di opere artistiche,  performance ed happening.

L’evento nato grazie all’Associazione “Borgo Nuovo” e  alla 1a Circoscrizione Torino-Centro Crocetta, in collaborazione con Rete Euromediterranea per l’Umanizzazione della Medicina, Movimento  artistico “Coscienzionismo nell’Arte”, Associazione Culturale Club “ Il Pardo”, Centro Armonia Valgomio, Conacreis Associazioni e con il  patrocinio del Comune di Torino rientrano nel quadro delle iniziative satellite del Salone del Libro OFF Edizione 2013 attualmente in corso nel capoluogo piemontese.

Una bellissima iniziativa per il nostro blog che ci auguriamo di poter vedere presto grazie a qualche video o resoconto online e di ritrovare in una seconda edizione anche l’anno prossimo.

Per maggiori informazioni
Programma e dettagli evento

Associazione “Borgo Nuovo” presso Club “Il Pardo”
Via Accademia Albertina 31 Torino – Tel. 011 883.900
umbertosardi@coscienzionismonellarte.net
http://www.coscienionismonellarte.net

3 risposte a Arte Medicina Creatività: il primo Festival per l’umanizzazione della cura al Salone del libro di Torino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo-divulgazione
logo-carnevale